Moda a quattro Zampe

Quello tra gli italiani e i pet è un amore straordinario. Secondo recenti statistiche, sono 60 milioni gli animali d’affezione presenti nella penisola - rilevazione di Euromonitor, dati riferiti al 2016. Se consideriamo che i dati ISTAT parlano di una popolazione complessiva di 60.579.000 italiani, vuol dire che nel nostro Paese, in media, si ha un pet per ogni cittadino.

 A cura di ANGELICA D’AGLIANO
Una popolazione eterogenea, quella degli animali di affezione, che vede pesci (49,5%), uccellini (21,3%), piccoli mammiferi (3,0%), rettili (2,3%), e naturalmente cani (11,5%) e gatti (12,4%), considerati a tutti gli effetti dei membri della famiglia.
 
A misura di pet
Non c'è da stupirsi, quindi, se chi possiede un cane o un gatto ami acquistare accessori appositamente pensati per lui, magari, perché no, con un occhio alla moda del momento. Lo sanno bene le aziende, che anno dopo anno propongono una scelta sempre più varia di accessori e prodotti a misura di pet. Probabilmente uno dei segmenti più interessanti da questo punto di vista è la guinzaglieria. Oltre che una vera e propria "cintura di sicurezza" per evitare che il nostro amico si cacci nei guai, infatti, il guinzaglio (insieme all’inseparabile collare) può anche diventare un accessorio di tendenza.
 
Equipaggiamento completo
La scelta è davvero infinita. Collari-gioiello o "indistruttibili”, guinzagli glamour o realizzati in materiali tecnici e altamente performanti, e molti altri oggetti sfiziosi e accattivanti sono disponibili nei migliori negozi di articoli per animali e naturalmente nei siti dedicati, per venire incontro a tutte le esigenze. Un kit per la raccolta delle deiezioni completerà il nostro equipaggiamento e ci permetterà di uscire in tutta serenità.
Il mercato offre una scelta molto ampia di collari e di guinzagli, starà a noi munirci di quello più adatto alla taglia e alla costituzione del nostro amico a quattro zampe.
Un dettaglio… che fa la differenza
Spesso non ci pensiamo, ma il collare è un accessorio molto utile anche per i nostri amici felini. Se dotato di targhetta, in caso di bisogno si rivela un prezioso strumento per identificare Micio e risalire al suo proprietario. Ma può essere anche un irresistibile accessorio moda. Disponibili nelle più svariate fantasie e materiali, i collari sono infatti anche un dettaglio capace di esaltare la bellezza dei nostri felini domestici. È difficile resistere alla tentazione, ma, se possibile, meglio preferire i modelli senza campanellino. Anche se è molto grazioso, infatti, può non essere gradito a tutti i Mici a causa dei suoni che continuamente emette. Non dimentichiamoci che i nostri amici pelosi hanno un udito molto più sviluppato del nostro.
 
Puntare sulla funzionalità
C'è chi al guinzaglio, per le passeggiate con Fido, preferisce ricorrere alla pettorina. Sono molti i cinofili che apprezzano questo strumento sia per la facilità di utilizzo (basta un po' di pratica iniziale e i risultati non tardano quasi mai ad arrivare), sia per il fatto che la pettorina lascia libero il collo e la gola dell’animale. Anche per le pettorine la scelta è praticamente infinita, sia per quanto riguarda le fantasie, sia per i materiali. Non mancano le proposte coordinate pettorina-guinzaglio. Qualsiasi sarà la nostra scelta, il consiglio è sempre quello di dotarci di accessori di qualità, che siano robusti e resistenti. Una spesa iniziale un po' più elevata, infatti, ci permetterà di avere con noi accessori durevoli nel tempo e in definitiva, quindi, di risparmiare sul lungo periodo.
 
Collare (o pettorina) si accompagnano al guinzaglio e costituiscono l’uno il complemento necessario dell’altra.
 
Acquisti autunnali
Con l'arrivo della stagione autunnale, si sa, le temperature cominciano a scendere. Ecco che cappottini e altri capi di abbigliamento per animali cominciano a fare capolino tra i possibili acquisti di chi ha in casa propria un amico peloso. Non sempre questi articoli sono stati diffusi tra gli amanti degli animali. Un tempo accessori destinati a una ristretta minoranza di appassionati, adesso questi articoli sono diventati di uso comune, con proposte adatte a tutte le taglie e tutti i gusti.
 
Una difesa contro il maltempo
Come dice il nome, i cappottini entrano in gioco al momento di uscire di casa, magari quando il tempo è cattivo o particolarmente freddo. La scelta comprende modelli più pesanti e più leggeri, all'occorrenza anche impermeabili, per una migliore difesa contro il maltempo. Le esigenze del nostro beniamino saranno la "bussola" che ci guiderà nella scelta della tipologia di oggetto che fa per noi. Una volta compreso quale potrebbe essere l'articolo giusto, non ci resta che sbizzarrirci tra proposte in fantasia o in tinta unita, con o senza tasche o cappuccio, provviste o meno di inserti e di stampe.

Se l’oggetto non è difettoso o troppo stretto (o troppo largo) proviamo allora a farglielo indossare con gradualità e soprattutto senza forzature, i risultati non tarderanno ad arrivare..

Lotta alla pioggia
I cappottini non sono l'unica soluzione possibile per "vestire" i nostri amici. Se il freddo si fa sentire, tanto da mettere in difficoltà il nostro beniamino, ci vengono in soccorso i piumini imbottiti, ma anche le tute per cani (adatte a essere indossate anche in spazi chiusi, e non solo all'aperto). Gli impermeabili e le mantelle garantiscono una buona protezione dalla pioggia, inoltre spesso sono dotate anche di strisce catarifrangenti per una migliore visibilità anche durante le passeggiate serali e notturne.
 
Accessori necessari?
Per quanto un "guardaroba bestiale” possa essere bello e di tendenza, è sempre bene tenere conto del fatto che non tutti i cani hanno bisogno di uscire "coperti". Il loro fitto mantello, arricchito spesso da un altrettanto folto e caldo sottopelo, in moltissimi casi basta e avanza per proteggere i nostri amici da temperature anche molto basse. L'abbigliamento ci può venire in aiuto però in caso di soggetti "nudi", cioè sprovvisti di pelliccia, oppure nel caso di animali molto giovani, o debilitati magari per motivi di salute, o molto anziani.
  
Se scelto con cura, il collare può diventare un dettaglio capace di esaltare la bellezza del nostro Micio.
  
Prendiamo le misure
È sempre più comune fare i propri acquisti in rete, e anche quelli dedicati ai nostri pet non fanno eccezione. Se vogliamo comprare online un capo di abbigliamento per i nostri compagni a quattro zampe, è importante scegliere la taglia giusta. Normalmente, i siti che vendono abbigliamento per pet riportano anche le istruzioni per calcolare la taglia dell’animale. Di solito è disponibile una tabella che tiene conto di parametri quali la misura del torace (nel suo punto più voluminoso), quella del collo e la lunghezza dell’animale, dalle quali si desume poi la taglia. Queste misure si possono prendere agevolmente usando un metro da sarta. Una volta prese, il consiglio è quello di annotarle da qualche parte, in vista di eventuali acquisti successivi.


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!