IN PRIMO PIANO

A Carvico due aziende internazionali adottano animali maltrattati ed abbandonati

CARVICO E JERSEY LOMELLINA IL WELFARE SI MISURA (ANCHE) CON L’AMORE VERSO GLI ANIMALI "La grandezza e il progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui questa tratta gli animali.” Mahatma Gandhi A Carvico, in ...
Continua..
Nel Milanese parte un innovativo progetto

È in atto una rivoluzione nella secolare relazione tra uomo e cane Come i cani possono migliorare gli uomini   Parte dal cuore del Parco del Ticino la rivoluzione che esalta la secolare relazione che esiste tra uomo e cane. Il "Cent ...
Continua..
Una giornata a contatto con la natura per tutta la famiglia

Sabato 4 Maggio Agriturismo La Costa, Sariano di Gropparello (PC)  PIO BAU CLICK Cargill® col suo brand Raggio di Sole® è tra i promotori di questa speciale iniziativa dedicata ai bambini e al loro rapporto con gli animali e l ...
Continua..
Riapre la spiaggia per cani ecofriendly di Maccarese

Venerdì 19 aprile 2019 RiapreBAUBEACH® https://www.baubeach.net/ Il prossimo venerdi 19 aprile Baubeach®, la spiaggia per cani ecofriendly di Maccarese, riapre i suoi battenti, per dar modo ai Soci di festeggiare il ponte pasquale ...
Continua..
A tutta coda Carmagnola

A Tutta Coda   Carmagnola (TO) 13 e 14 aprile 2019 La Fiera dalla parte degli animali, dopo il successo della prima edizione a Carmagnola, torna in primavera, per un bellissimo WEEK END dove potersi divertire, anche con il proprio ...
Continua..
expopet fiera del mediterraneo

EXPOPET 2019 Fiera del Mediterraneo  Prima tappa 13 e 14 aprile, a  Palermo  Torna l'appuntamento con il salone dei prodotti e delle attrezzature del mondo animale.   Alzi la mano chi non possied ...
Continua..

Una scelta BIO? LOGICO!

Perché scegliere cibo biologico per cani e gatti.

Oggi il mercato offre una vasta gamma di alimenti destinati alla nutrizione dei pet, tra cui quelli biologici. Ma cosa significa biologico? Scegliendo questo tipo di alimenti, cosa mettiamo di diverso nella ciotola di cani e gatti? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

A cura del Dott. GIANANDREA GUIDETTI

Farmacista, formulista ed esperto in fitoterapia

Presidente di SANYpet – FORZA10

 

Con il termine "biologico” si intende un alimento realizzato con materie prime pulite, a basso rischio di contaminazione ambientale, che non contiene sostanze appetizzanti di sintesi o prodotti derivanti da ingegneria genetica e che si conserva con l’ausilio di metodi naturali.

I vantaggi di un’alimentazione biologica

Cane e gatto si sono da sempre nutriti di avanzi della nostra alimentazione. L’avvento dell’industrializzazione e la necessità di produrre in maggiore quantità e in minor tempo, hanno condotto a un inevitabile trattamento degli alimenti con additivi e sostanze non naturali. Il biologico propone, come alternativa, prodotti il più possibile inalterati e autentici, come in passato. Per avere un alimento "secondo natura” occorre evitare le contaminazioni chimiche, la trasformazione degli alimenti, ed è necessario ridurre o eliminare l’impiego di fertilizzanti, pesticidi e medicinali chimici di sintesi.

Protezione alternativa

In agricoltura, al posto dell’impiego di sostanze chimiche, si possono utilizzare metodi di protezione dai parassiti alternativi, come, ad esempio, insetti che si nutrono di altri insetti considerati nocivi. Le sostanze naturali ci vengono in aiuto anche per ciò che riguarda la conservazione degli alimenti. Il rosmarino, ad esempio, dalle importanti proprietà antiossidanti, è un ottimo alleato per la conservazione grazie anche alla sua naturale funzione antibatterica e antiparassitaria.

Per garantire una maggiore genuinità delle materie prime vengono effettuati controlli lungo tutta la filiera, che determinano una qualità superiore e certificata dei prodotti biologici. Vi sono infatti Enti di controllo e di certificazione preposti che stabiliscono se un alimento si può definire biologico.

 

Regole ferree

Anche l’allevamento con metodo biologico prevede regole molto precise. Gli animali non possono convivere in spazi chiusi in un numero superiore rispetto a quanto stabilito dagli enti di controllo e devono avere a disposizione metrature e spazi idonei per potersi muovere agevolmente. Inoltre, la loro alimentazione deve derivare da fonti naturali (pascoli, mare, etc.) o da mangimi a loro volta biologicamente certificati. L’applicazione di queste regole contribuisce a determinare una maggiore genuinità dei prodotti e a portare alla definizione di un alimento biologico. La scelta di un’alimentazione basata su questi prodotti porta un importante beneficio ai nostri amici a quattro zampe come la riduzione, in modo evidente, della possibile insorgenza di infiammazioni.

Un mondo perfetto?

Il tentativo del biologico è quello di ricontestualizzare ciò che abbiamo col tempo snaturato, agendo sul tema delle regole e dei controlli che assicurino il più possibile la "naturalità” del cibo che scegliamo ogni giorno per i nostri amati pet. Il biologico non rappresenta la perfezione ma è anche vero che non tutti possono permettersi di avere a disposizione un orto e degli animali da allevare. Una dieta casalinga è senza dubbio un’ottima alternativa per i nostri amici a quattro zampe, ma richiede tempo, attenzione e precise conoscenze di nutrizione. Il pet food biologico ci viene in aiuto ed è quello che più si avvicina a questo mondo ideale, garantendo alimenti pronti e bilanciati da servire nella ciotola, con tutta la serenità di un pasto equilibrato e salutare.


Come leggere l’etichetta

Per legge, sull’etichetta di ogni prodotto per cani o gatti è riportata la tipologia dell’alimento in questione, ad esempio "Alimento biologico completo per cani”. Per poter dichiarare in etichetta che un mangime sia biologico almeno il 95 di tutte le materie prime utilizzate per produrlo dev’essere di origine biologica. Se troviamo la dicitura "con materie prime di origine biologica”, significa che non tutte quelle impiegate nella produzione lo sono. Ad esempio, se viene dichiarato che il pollo è biologico, significa che tutto il pollo presente nell’alimento dev’essere di origine biologica. In questi casi decade anche il vincolo secondo cui il 95 di tutte le materie prime contenute nel mangime debbano essere di derivazione biologica perché l’origine bio viene dichiarata solo su uno specifico ingrediente.


Ti potrebbe interessare anche:


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!