A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico veterinario
Il gamberetto rosso cristallo o "Crystal Red” è un grazioso animaletto d’acqua dolce, di un bel colore rosso vivo. Si tratta di una varietà d’allevamento che deriva da un altro gamberetto, sempre d’acqua dolce, il Caridina serrata. Di indole pacifica e timida, se allevato in branchi il Crystal Red è in grado di trasformare un acquario in una vera festa per gli occhi!

Le varietà
Originariamente la colorazione di questi gamberetti era caratterizzata da un disegno a bande brune e bianche.
Successivamente, grazie all’allevamento, il marrone è diventato rosso, dando il via ad un vivace disegno bianco-rosso, con numerose varianti nel numero e nell’intensità delle bande bianche. Sono molto comuni esemplari di colore rosso vivo, con bande bianche molto sottili, tuttavia alcuni presentano una colorazione trasparente.
 
Allevamento
 
Per l’allevamento può essere sufficiente una vasca di circa 12 litri, in considerazione del fatto che questi gamberetti raggiungono una lunghezza di circa 2 centimetri e mezzo. Ad ogni modo utilizzando una vasca più grande, di circa 50 litri, sarà più facile mantenere stabili i valori chimico-fisici dell’acqua. Il fondo deve essere costituito da sabbia o ghiaia non troppo grossolana. Ovviamente più il fondo è scuro, più risaltano i colori dei nostri piccoli ospiti! La temperatura dell’acqua ottimale si attesta intorno 20-26°C, quindi il riscaldamento non è necessario, a meno che la vasca sia collocata in un ambiente decisamente freddo. Per quanto riguarda gli altri parametri dell’acqua: pH tra 6.5 e 7.5, °dGH circa 10.

Nascondino
I gamberetti rosso cristallo sono animali che vivono in gruppo, quindi è consigliabile ospitare almeno una decina di esemplari. Infatti se ne alleviamo in numero esiguo, difficilmente potremmo vederli nella nostra vasca, perché rimarranno sempre nascosti nel folto della vegetazione, soprattutto se sono presenti anche dei pesci. Questi gamberetti sono molto pacifici, sia tra loro che nei confronti degli altri inquilini dell’acquario.
Comunque è meglio evitare di introdurre pesci troppo grandi o predatori, oppure eccessivamente attivi.
Scalari, discus ed altri ciclidi non sono ospiti ideali per una vasca che contenga anche gamberetti.
Fondamentale è predisporre tutta una serie di nascondigli, costituiti da piante (per esempio il ceratofillo comune oppure la "peste d’acqua”), legni e foglie. Le piante sono importanti, perchè offrono ai gamberetti un riparo ed una fonte di cibo sempre a disposizione.


Pericolo di morte!
Il livello dei nitrati e dei nitriti dovrebbe essere il più basso possibile. Infatti questi animaletti sono molto sensibili ad eventuali peggioramenti della qualità dell’acqua. A questo scopo sono decisamente utili piante a crescita rapida, ma è necessario anche provvedere a regolari cambi parziali dell’acqua. I Caridina serrata "Crystal Red”, sono molto sensibili anche ai metalli pesanti, come il rame ed il piombo.Minime tracce, che magari i pesci neanche percepiscono, possono causarne la morte. 
Quindi è necessario porre estrema attenzione al tipo di acqua che si usa, meglio farla sempre scorrere abbondantemente, prima di utilizzarla.

 
Alimentazione
In un acquario di comunità, ossia dove sono ospitate diverse varietà di pesci, non è necessario somministrare ai gamberetti un mangime particolare. I residui di alimento che si depositano sul fondo della vasca saranno più che sufficienti.
La loro assunzione avviene grazie alla presenza di quattro piccole chele, con le quali possono portare il cibo direttamente alla bocca.
In un acquario dedicato interamente a loro, possiamo somministrare mangime in fiocchi, granulato, larve di zanzara, Tubifex, ma anche alghe, pezzetti di cetriolo, di zucchina, ecc. L’importante è variare il più possibile.


Maschi o femmine
Una delle prime domande che ci si pone dopo aver acquistato un gamberetto è la seguente: è un maschio oppure una femmina? Soprattutto per un occhio inesperto non è certo facile distinguerli. In generale la femmina è più compatta e rotonda del maschio e possiede una vera e propria sacca che racchiude le uova.La gestazione nelle femmine dura circa 4 settimane, al termine delle quali si schiudono dei piccoli lunghi circa 1 centimetro e mezzo, già completamente sviluppati.
Questi ultimi già dal primo giorno hanno una sfumatura rossa e dopo poco la loro colorazione diventa più vivace, è facile infatti riconoscerli nel verde della vegetazione!


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!